Stampa questa pagina

ESCURSIONISTA DISORIENTATO SUL MONTE LONGARA

Scritto da
Gallio (VI), 27 - 02 - 21

Attorno alle 17 il Soccorso alpino di Asiago è stato allertato dal 118, a seguito della segnalazione di una donna, il cui marito aveva perso l'orientamento nella zona delle Melette, non aveva idea di dove si trovava ed era affaticato. La donna, non sapendo come fare, si era rivolta all'ufficio turistico di Gallio, che aveva fatto scattare l'allarme. Arrivati da lei, i soccorritori sono stati messi in contatto con l'uomo, un settantaseienne di Padova, abbastanza impaurito dalla situazione. L'escursionista diceva di trovarsi vicino a un cartello del Cai, lungo il sentiero numero 850 che da Gallio sale al Monte Longara. Poiché a un certo punto non è più stato possibile sentirlo al cellulare, esaurite le batterie, due squadre sono uscite con altrettante motoslitte per cercarlo. L'uomo nel frattempo si era però spostato fino a vedere le luci del paese ed era riuscito a scendere a Gallio, dove aveva ritrovato la moglie. Le squadre sono quindi state fatte rientrare.

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.