Articoli filtrati per data: Aprile 2021

Mercoledì, 14 Aprile 2021 15:12

INFORTUNIO A SAN VITO DI CADORE

San Vito di Cadore (BL), 13 - 04 - 21

Attorno alle 14, il Pelikan di Bressanone è intervenuto su richiesta della Centrale del Suem, per un uomo che si era fatto male alla base della seggiovia che porta alla Cappellina di Tambres, a San Vito di Cadore. Risalito alle coordinate del luogo dell'incidente grazie a un soccorritore del posto, l'equipaggio ha individuato dove si trovava E.A., 67 anni, di Lignano Sabbiadoro (UD), che aveva riportato la probabile frattura di una gamba. Recuperato, l'infortunato è stato recuperato e trasportato all'ospedale di Belluno.

Pubblicato in 2021
Mercoledì, 14 Aprile 2021 15:08

COLPITO DA SCARICA DI SASSI IN VAL DE PIERO

Sedico (BL), 13 - 04 - 21

Attorno alle 9.50 il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato per un incidente accaduto all'interno della Val de Piero, nella zona della presa dell'acquedotto, dove un operaio che stava lavorando alla sisemazione dell'opera di presa era stato colpito da una scarica di sassi. Sul posto si è portato l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, che è riuscito a calare con un verricello di 20 metri medico, infermiere e tecnico di elisoccorso. Subito sono state prestate le prime cure a R.T., 45 anni, di Belluno, che aveva riportato possibili traumi alla testa e a una gamba. L'infortunato è stato quindi imbarellato, recuperato sempre con il verricello e trasportato all'ospedale di Belluno. Una squadra di soccorritori era pronta a intervenire all'imbocco della gola in caso di necessità.

Pubblicato in 2021
Borso del Grappa (TV), 10 - 04 - 21

Caduto subito dopo il decollo, un pilota trevigiano di 83 anni di deltaplano ha perso oggi la vita sul Grappa. Dalle informazioni dei testimoni, per motivi da accertare nel momento della rincorsa lungo la pedana del Col del Puppolo, E.G., di Montebelluna (TV), non è riuscito a staccarsi per il decollo ed è precipitato dal salto di roccia di una ventina di metri al termine del tratto inclinato, finendo nel bosco sottostante. Scattato l'allarme, verso le 13.30 sul posto è arrivato l'elicottero di Treviso emergenza, che ha verricellato tra gli alberi equipe medica e tecnico di elisoccorso, raggiunti a piedi dal personale sanitario dell'ambulanza del Suem di Crespano e da sette volontari del Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa. Purtroppo al medico non è restato che constatare il decesso dell'uomo. I soccorritori hanno quindi messo in sicurezza la vela e ripulito dai rovi e dalle piante uno spiazzo per facilitare il recupero della salma - avvenuto sempre con il verricello - che è stata poi trasportata sulla strada e affidata al carro funebre. Sul posto anche i carabinieri di Borso del Grappa.

Pubblicato in 2021
Calalzo di Cadore (BL), 08 - 04 - 21

Attorno alle 13.40 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione della Val d'Oten, per uno scialpinista scivolato sulla neve dura e caduto per alcune decine di metri, mentre con altri due sciatori stava scendeno da Forcella Antelao. Risalito alle coordinate del luogo dell'incidente, dopo l'allarme lanciato da uno dei compagni sceso in cerca di copertura telefonica, l'equipaggio ha individuato l'infortunato e l'amico restato con lui a 1.950 metri di quota. Calati con un verricello di una trentina di metri, medico, infermiere e tecnico di elisoccorso hanno prestato le prime cure all'uomo, A.F., 39 anni, di Mestre (VE), per il grave politrauma riportato. Una volta imbarellato, lo sciatore è stato recuperato e trasportato all'ospedale di Treviso.

Pubblicato in 2021
Domegge di Cadore (BL), 08 - 04 - 21
Con profondo dolore vi comunichiamo che alle prime luci di questa mattina è stato rinvenuto il corpo senza di vita di Ferruccio Svaluto Moreolo. Ieri sera verso le 20.30 la Stazione del Soccorso alpino del Centro Cadore, la sua Stazione, era stata allertata per il mancato rientro da una scialpinistica sugli Spalti di Toro. Subito dal campo base al Rifugio Cercenà erano partite le diverse squadre con sci e pelli di foca, cui si erano uniti nel corso delle ore il Soccorso alpino di Pieve di Cadore e della Guardia di finanza di Auronzo e Cortina, con unità cinofile, anche molecolari, mentre dal versante udinese si muovevano il Soccorso alpino di Forni di Sopra e del Sagf di Tolmezzo. Le ricerche sono proseguite senza esito nella notte. In tutta l'area non c'è quasi mai copertura telefonica. Alle 6 è decollato l'elicottero dell'Air Service Center, convenzionato con il Soccorso alpino Dolomiti Bellunesi, per effettuare un sorvolo e trasportare in quota le diverse squadre. Purtroppo poco dopo dai soccorritori a bordo è stato individuato il corpo all'imbocco di Forcella Segnata, dove era caduto. Recuperato dall'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore, è stato trasportato a valle, per poi essere accompagato nella cella mortuaria.
Ferruccio, guida alpina, presidente del Gruppo rocciatori Ragni di Pieve di Cadore, fa parte della famiglia del Soccorso alpino dal 1989, è stato tecnico di elisoccorso per 25 anni e tecnico di centrale operativa fino all'anno scorso.

Ci stringiamo al dolore dei suoi familiari e della figlia Irene e ci uniamo alle loro lacrime.

Pubblicato in 2021
Negrar (VR), 06 - 04 - 21
Sono gravi le condizioni di un freeclimber volato in parete nella palestra di roccia dei Pilastri di Boemia. Alle 13.10, non potendo operare l'eliambulanza a causa delle forti raffiche di vento, la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino di Verona per un uomo che, primo di cordata, nel risalire una via era caduto per alcuni metri sbattendo la testa su un terrazzino ed era incosciente. Calato a terra dal compagno, l'infortunato, M.D.A., 56 anni, residente a Verona, è stato raggiunto da due squadre, una scesa a piedi dall'alto lungo il sentiero, l'altra salita con il fuorsitrada da una mulattiera. Con i soccorritori anche medico e infermiere dell'ambulanza, che hanno subito prestato le prime cure urgenti allo scalatore. Caricato nella barella portantina, è stata eseguita una prima calata verticale nel bosco tracciato dai salti di vecchi terrazzamenti. I soccorritori si sono poi spostati trasversalmente e hanno effettuato una seconda calata per raggiungere il fuoristrada e trasportare l'uomo all'ambulanza, partita in direzione dell'ospedale di Borgo Trento.
Pubblicato in 2021
Martedì, 06 Aprile 2021 15:38

RAGAZZA COLTA DA MALORE

Galzignano Terme (PD), 05 - 04 - 21
Alle 18 circa la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino di Padova per una giovane colta da malore, mentre con alcune amiche si trovava lungo il Sentiero delle Mole, sul Monte delle Valli. Otto soccorritori hanno raggiunto la ragazza, A.F., 21 anni, di Battaglia Terme (PD), in località Capitello, la hanno imbarellata e trasportata per circa 200 metri sulla strada bianca fino all'ambulanza, partita in direzione dell'ospedale per gli accertamenti del caso. 
Pubblicato in 2021
Martedì, 06 Aprile 2021 15:37

ESCURSIONISTA SCIVOLA NEL BOSCO

Vodo di Cadore (BL), 05 - 04 - 21
Poco prima delle 11 è scattato l'allarme per un escursionista ruzzolato una ventina di metri, dopo essere scivolato mentre passeggiava in un bosco sopra Vinigo. A dare l'allarme altre persone che si trovavano a una decina di minuti di distanza da lui. Risaliti alla posizione dell'infortunato, V.Z., 69 anni, di Venezia, alle prime cure, a seguito di un possibile politrauma, e al suo recupero con il verricello ha provveduto l'equipaggio dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano. L'escursionista è stato poi trasferito nell'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore, che lo ha trasportato all'ospedale di Treviso.
Pubblicato in 2021
Martedì, 06 Aprile 2021 15:35

SCIVOLA NEL BOSCO

Valdobbiadene (TV), 05 - 04 - 21
Attorno alle 11 la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane, per una donna scivolata nel bosco in località San Giovanni a Bigolino durante una passeggiata. Sette soccorritori hanno raggiunto I.D., 69 anni, di Valdobbiadene (TV), che aveva riportato un probabile trauma alla caviglia - sul posto anche il personale sanitario dell'ambulanza - e, dopo averle stabilizzato la gamba, la hanno imbarellata, assicurata e sollevata per una decina di metri dalla valle alla strada. L'infortunata è stata quindi accompagnata all'ospedale di Montebelluna.
Pubblicato in 2021
Martedì, 06 Aprile 2021 15:33

SCIVOLA IN UN CANALE

Auronzo di Cadore (BL), 04 - 04 - 21
Attorno alle 16.50 la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino di Auronzo e della Guardia di finanza per un escursionista scivolato in un canale. L'uomo, M.C., 64 anni, di Rubano (PD), si trovava con la moglie e alcuni amici. Perso il sentiero, il gruppo si era ritrovato in un canale con suolo instabile a 1.100 metri di quota e lui era caduto, riportando un taglio sulla testa e un probabile trauma alla caviglia. L'infortunato è stato raggiunto sopra il lago di Auronzo da una squadra di soccorritori, che gli hanno prestato prima assistenza, mentre sopraggiungeva l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, che ha sbarcato medico e tecnico di elisoccorso con un verricello di 75 metri. Dopo essere stato stabilizzato, l'escursionista è stato recuperato assieme alla moglie, per essere accompagnato a valle ed affidato all'ambulanza. I compagni sono rientrati con i soccorritori.
Pubblicato in 2021
Pagina 1 di 3

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.