Articoli filtrati per data: Aprile 2021

Lunedì, 26 Aprile 2021 14:50

SCIVOLA SULLA NEVE

Recoaro Terme (VI), 24 - 04 - 21
Alle 13.40 circa il Soccorso alpino di Recoaro - Valdagno è stato allertato per un escursionista infortunatosi nella zona di Passo Campogrosso. A.M., 50 anni, di Abano Terme (PD), che stava scendendo a piedi lungo un canale innevato assieme a un amico, era infatti scivolato, riportando la sospetta frattura di una caviglia. Una squadra si è avvicinata con il fuoristrada fino al limite della neve, per poi proseguire per un paio di chilometri con la motoslitta. Una volta raggiunto, i soccorritori hanno immobilizzato il piede all'infortunato, lo hanno trasportato in motoslitta alla jeep e da lì al suo mezzo, con cui si è allontanato autonomamente. 
Pubblicato in 2021
Erbezzo (VR), 22 - 04 - 21
Dopo una notte di ricerche, l'uomo del 1937 di Ala (Tn), il cui mancato rientro era stato denunciato ieri verso le 20.30, è stato trovato in buono stato di salute, anche se infreddolito e confuso, intorno alle 8.30 di questa mattina nei pressi di Malga Lavacchietto. L'uomo era uscito di casa per fare un giro in macchina sui monti Lessini, ma arrivato nei pressi del bivio del Pidocchio è rimasto bloccato a causa della neve. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 20.30 da parte dei familiari che erano stati contattati telefonicamente dall'uomo ma che non riuscivano a trovarlo sulla base delle sue indicazioni. 
 
Il coordinatore dell'Area operativa Trentino meridionale del Soccorso Alpino e Speleologico Trentino ha chiesto l'intervento della Stazione di Ala, mentre veniva allertata la Stazione di Verona, già impegnata contestualmente in un altro intervento. Sul posto anche i Vigili del Fuoco di Ala. Le ricerche si sono focalizzate inizialmente lungo le strade nella zona di Fosse e del passo delle Fittanze, sulla base delle indicazioni date dall'uomo con il quale è stato mantenuto un contatto telefonico, senza dare nessun esito. Attorno alle 3, al Soccorso alpino di Verona è stato chiesto di verificare la strada che da Fittanze porta al Bivio del Pidocchio e tre soccorritori con il quad la hanno percorsa, assieme all'elicottero di Trento in perlustrazione con le termocamere. Avuto esito negativo, è stato aumentato il personale in ricerca, facendo preparare il Soccorso alpino di Recoaro - Valdagno e quello di Riva del Garda. Intorno alle 4.30 il ritrovamento della macchina al bivio del Pidocchio senza il conducente che nel frattempo si era allontanato. Le ricerche si sono quindi concentrate nella zona, fin quando una squadra, seguendo delle tracce nella neve, lo ha ritrovato intorno alle 8.30 nei pressi della Malga, a circa 3 chilometri distanza dall'auto. Sul posto è stato fatto arrivare l'elicottero di Verona Emergenza, che ha provveduto a valutarne le condizioni e a recuperarlo. L'anziano è stato trasferito all'ospedale di Borgo Trento per gli accertamenti del caso.
Pubblicato in 2021
Lunedì, 26 Aprile 2021 14:46

SOCCORSO IERI SERA UOMO IN DIFFICOLTÀ

Grezzana (VR), 22 - 04 - 21

Si è concluso ieri sera alle 23 un intervento del Soccorso alpino di Verona, allertato attorno alle 21.20, per aiutare un uomo in difficoltà lungo il sentiero ai piedi della falesia di Ceredo. Durante una passeggiata, infatti, P.R. 74 anni, di Sant'Anna d'Alfaedo (VR) aveva avuto dei problemi alle gambe e non riusciva più a reggersi in piedi. Risaliti dalle indicazioni dei familiari al punto in cui si trovava - in fondo al Vajo della Marciora - due squadre lo hanno raggiunto assieme agli infermieri dell'ambulanza e a un medico della Stazione. Una volta da lui, dopo avergli prestato le prime cure, i soccorritori lo hanno caricato sulla barella portantina e sollevato verso l'alto in tre riprese per contrappeso, fino ad arrivare alla Strada e affidarlo all'ambulanza. Sul posto anche i Vigili del fuoco. 
Pubblicato in 2021
Lunedì, 19 Aprile 2021 13:36

MALORE IN CASERA

Longarone (BL), 18 - 04 - 21

Attorno alle 15.40 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione di Casera Canpoi, dove una donna, che si trovava in compagnia di altre persone, si era sentita poco bene. Atterrata nelle vicinanze, dall'eliambulanza sono sbarcati equipe medica e tecnica di elisoccorso che hanno prestato le prime cure a T.F., 60 anni, residente a Longarone (BL), per poi trasportarla all'ospedale di Belluno per le verifiche del caso.

Pubblicato in 2021
Padova, 18 - 04 - 21

Alle 10.45 circa una squadra del Soccorso alpino di Padova, che stava prestando assistenza lungo il percorso della Granfondo Spaccapria, è intervenuta per una ciclista finita a terra dopo aver perso il controllo della propria mountain bike. Alla ragazza, M.T., 23 anni, di Montebello Vicentino (VI), che stava scendendo dal Monte Ventolone, a Galzignano Terme (PD) e aveva riportato una sospetta frattura al gomito, è stato immobilizzato il braccio. Una volta caricata in barella, è stata trasportata per oltre due chilometri a piedi, per essere poi affidata all'ambulanza partita per l'ospedale di Abano. Conclusa la gara, passate le 13 i soccorritori si sono spostati sul luogo di un secondo incidente, dove si trovavano già i reperibili. Salendo primo di cordata una via del settore Piramide a Lumignano, a Longare (VI), infatti un freeclimber, D.D., 23 anni, si Rubano (PD), era volato cadendo e terra e sbattendo la testa. I soccorritori, dieci in tutto comprese due infermiere di Stazione, gli hanno prestato le prime cure per un probabile lieve trauma cranico e poi lo hanno accompagnato all'ambulanza.

Pubblicato in 2021
Lunedì, 19 Aprile 2021 13:33

SCIVOLA SUL SENTIERO

Torreglia (PD), 17 - 04 - 21

Attorno alle 17.20 la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino di Padova, per un'escursionista infortunatasi mentre in compagnia percorreva un sentiero del Monte Arrigon. S.S., 48 anni, di Abano Terme (PD), che era scivolata sul terriccio riportando la sospetta frattura di una caviglia, è stata raggiunta in jeep da una squadra e da un'infermiera del 118. I soccorritori le hanno immobilizzato il piede e la hanno caricata in barella, per poi trasportarla circa 700 metri a spalla fino all'ambulanza, che la attendeva a Luvigliano ed è partita in direzione dell'ospedale di Abano.

Pubblicato in 2021
Mercoledì, 14 Aprile 2021 15:12

INFORTUNIO A SAN VITO DI CADORE

San Vito di Cadore (BL), 13 - 04 - 21

Attorno alle 14, il Pelikan di Bressanone è intervenuto su richiesta della Centrale del Suem, per un uomo che si era fatto male alla base della seggiovia che porta alla Cappellina di Tambres, a San Vito di Cadore. Risalito alle coordinate del luogo dell'incidente grazie a un soccorritore del posto, l'equipaggio ha individuato dove si trovava E.A., 67 anni, di Lignano Sabbiadoro (UD), che aveva riportato la probabile frattura di una gamba. Recuperato, l'infortunato è stato recuperato e trasportato all'ospedale di Belluno.

Pubblicato in 2021
Mercoledì, 14 Aprile 2021 15:08

COLPITO DA SCARICA DI SASSI IN VAL DE PIERO

Sedico (BL), 13 - 04 - 21

Attorno alle 9.50 il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato per un incidente accaduto all'interno della Val de Piero, nella zona della presa dell'acquedotto, dove un operaio che stava lavorando alla sisemazione dell'opera di presa era stato colpito da una scarica di sassi. Sul posto si è portato l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, che è riuscito a calare con un verricello di 20 metri medico, infermiere e tecnico di elisoccorso. Subito sono state prestate le prime cure a R.T., 45 anni, di Belluno, che aveva riportato possibili traumi alla testa e a una gamba. L'infortunato è stato quindi imbarellato, recuperato sempre con il verricello e trasportato all'ospedale di Belluno. Una squadra di soccorritori era pronta a intervenire all'imbocco della gola in caso di necessità.

Pubblicato in 2021
Borso del Grappa (TV), 10 - 04 - 21

Caduto subito dopo il decollo, un pilota trevigiano di 83 anni di deltaplano ha perso oggi la vita sul Grappa. Dalle informazioni dei testimoni, per motivi da accertare nel momento della rincorsa lungo la pedana del Col del Puppolo, E.G., di Montebelluna (TV), non è riuscito a staccarsi per il decollo ed è precipitato dal salto di roccia di una ventina di metri al termine del tratto inclinato, finendo nel bosco sottostante. Scattato l'allarme, verso le 13.30 sul posto è arrivato l'elicottero di Treviso emergenza, che ha verricellato tra gli alberi equipe medica e tecnico di elisoccorso, raggiunti a piedi dal personale sanitario dell'ambulanza del Suem di Crespano e da sette volontari del Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa. Purtroppo al medico non è restato che constatare il decesso dell'uomo. I soccorritori hanno quindi messo in sicurezza la vela e ripulito dai rovi e dalle piante uno spiazzo per facilitare il recupero della salma - avvenuto sempre con il verricello - che è stata poi trasportata sulla strada e affidata al carro funebre. Sul posto anche i carabinieri di Borso del Grappa.

Pubblicato in 2021
Calalzo di Cadore (BL), 08 - 04 - 21

Attorno alle 13.40 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione della Val d'Oten, per uno scialpinista scivolato sulla neve dura e caduto per alcune decine di metri, mentre con altri due sciatori stava scendeno da Forcella Antelao. Risalito alle coordinate del luogo dell'incidente, dopo l'allarme lanciato da uno dei compagni sceso in cerca di copertura telefonica, l'equipaggio ha individuato l'infortunato e l'amico restato con lui a 1.950 metri di quota. Calati con un verricello di una trentina di metri, medico, infermiere e tecnico di elisoccorso hanno prestato le prime cure all'uomo, A.F., 39 anni, di Mestre (VE), per il grave politrauma riportato. Una volta imbarellato, lo sciatore è stato recuperato e trasportato all'ospedale di Treviso.

Pubblicato in 2021
Pagina 1 di 3

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.