Articoli filtrati per data: Luglio 2021

Sabato, 31 Luglio 2021 16:26

SBAGLIA SENTIERO, SCIVOLA E SI IMPAURISCE

Calvene (VI), 29 - 07 - 21
Alle 13.25 circa, su richiesta dei Carabinieri di Bassano del Grappa, il Soccorso alpino di Asiago è stato allertato per un'escursionista che era scivolata dopo aver sbagliato sentiero. Partita dal Rifugio Granezza per una passeggiata da sola, M.C., 63 anni, di Rossano Veneto (VI), al momento di rientrare, anziché scendere, aveva preso un sentiero in  salita verso Cima del Porco, finché non era scivolata, facendosi male a un gomito. Un passante, l'aveva trovata impaurita e aveva lanciato l'allarme. Poiché nella zona la copertura telefonica è scarsa, i soccorritori si sono divisi per percorrere diversi itinerari, finché non l'hanno rintracciata. La donna, che era stata raggiunta dal marito, si trovava 200 metri circa sotto una strada forestale. Dopo averla tranquillizzata, lentamente i soccorritori la hanno aiutata a risalire e a raggiungere i mezzi, per poi tornare al Rifugio.
Pubblicato in 2021
Sabato, 31 Luglio 2021 16:25

INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 29 - 07 - 21

Questa mattina alle 8 la Centrale del Suem è stata allertata per un alpinista austriaco, volato per una trentina di metri da una via sulla Piccola delle Tre Cime di Lavaredo. L'uomo, di 64 anni, è stato recuperato a seguito dei possibili traumi riportati dall'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites e trasportato all'ospedale di Bolzano. Attorno alle 11 due soccorriori che si trovavano casualmente in Faloria hanno assistito un escursionista di 74 anni colto da malore e sono scesi con lui in funivia fino all'ambulanza, che lo  ha accompagnato in ospedale per gli accertamenti del caso. Alle 12.20 circa una squadra del Soccorso alpino di Cortina, della Guardia di finanza e dei Carabinieri è stata inviata sulle trincee del Museo della Grande Guerra sulle Cinque Torri, dove un'escursionista di Ronco Briantino (MB), aveva riportato un probabile trauma al ginocchio. I soccorritori hanno prestato le prime cure a E.B., 55 anni, la hanno imbarellata, trasportata al fuoristrada e da lì al Codivilla. 
Pubblicato in 2021
Sabato, 31 Luglio 2021 16:24

INFORTUNIO CON LA MOUNTAIN BIKE

Susegana (TV), 28 - 07 - 21
Attorno alle 19 la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane, a seguito della chiamata di un ciclista che si era fatto male scendendo in mountain bike lungo un sentiero in località Collalto. Mentre una squadra si portava sul luogo indicato, L.B., 53 anni, di Susegana (TV), aiutato da un amico, raggiungeva la strada, dove i soccorritori lo hanno assistito, per un sospetto trauma alla gamba, sino all'arrivo dell'ambulanza che lo ha trasportato all'ospedale di Conegliano. 
Pubblicato in 2021
Mercoledì, 28 Luglio 2021 09:39

MALORE IN RIFUGIO

Cortina d'Ampezzo (BL), 27 - 07 - 21

Attorno alle 14.30 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato al Rifugio Palmieri, sotto la Croda da Lago, per un ragazzo colto da malore. Il personale medico atterrato in piazzola ha verificato le condizioni di S.C., 25 anni, di Cortina d'Ampezzo (BL), poi caricato a bordo e trasportato all'ospedale di Belluno per gli approfondimenti del caso. Dal momento che il cielo era coperto, in caso di bisogno sul posto è stata inviata anche una squadra del Soccorso alpino della Guardia di finanza.

Pubblicato in 2021
Lozzo di Cadore (BL), 25 - 07 - 21
Attorno alle 19 il Soccorso alpino del Centro Cadore è stato allertato per una coppia di escursionisti in difficoltà, dopo aver sbagliato direzione al rientro da una lunga camminata. Partiti da Auronzo, L.S., 27 anni, di Carpaneto Piacentino (PC) lei e E.R., 25 anni di Quartu Sant'Elena lui avevano seguito il sentiero per il Monte Agudo per poi arrivare al Rifugio Ciareido. Da lì la loro intenzione era quella di rientrare dalla Val Da Rin. La coppia ha però sbagliato direzione prendendo il sentiero 268 per Casera Ciampeviei e, dopo aver trovato degli schianti, ha deviato su una stradina ritrovandosi a fine percorso in una baita arroccata sulla Croda Bassa, stanchi e bagnati dalla pioggia. Dalle coordinate, i soccorritori hanno capito dove si trovavano, si sono avvicinati con la jeep e con il quad e infine a piedi. Dopo averli raggiunti e aver verificato le condizioni della strada, sono quindi saliti con il quad, li hanno caricati a bordo, per accompagnarli al fuoristrada e infine a Lozzo, all'appuntamento con i familiari venuti a prenderli. L'intervento si è concluso verso le 21.30.
Pubblicato in 2021
Lunedì, 26 Luglio 2021 10:30

SCIVOLA E SI INFORTUNA SUL PRIAFORÀ

Velo d'Astico (VI), 25 - 07 - 21
Attorno alle 14 il Soccorso alpino di Arsiero è stato allertato dalla Centrale del Suem, per un'escursionista che, mentre si trovava con il compagno e altre persone in cima al Monte Priaforà, a circa 1.600 metri di quota, aveva messo male il piede riportando un possibile trauma alla caviglia. Otto soccorritori si sono avvicinati in fuoristrada, per poi proseguire a piedi e in un quarto d'ora raggiungere M.V., 54 anni, di Bassano del Grappa (VI). Prestate le prime cure, la donna è stata caricata in barella. Assicurata con le corde e calata per una sessantina di metri nel bosco, l'infortunata è stata portata fino alla jeep e da lì all'ambulanza, partita per l'ospedale di Santorso. 
Pubblicato in 2021
Lunedì, 26 Luglio 2021 10:29

ESCURSIONISTA CADE E SI TAGLIA A UNA GAMBA

Recoaro Terme (VI), 25 - 07 - 21
Alle 13.15 circa il Soccorso alpino di Recoaro - Valdagno è stato attivato dalla Centrale del 118, per un'escursionista che, salendo con il compagno sul sentiero numero 113 -  dell'omo e la dona - che porta al Monte Plische, quasi in cima era scivolata per alcuni metri, procurandosi un profondo taglio alla gamba. Poiché per le nubi basse non era possibile l'intervento dell'eliambulanza, otto soccorritori sono partiti a piedi a scaglioni per raggiungere l'infortunata. Quando la prima squadra si trovava a poca distanza da E.Z., 31 anni, di Camposampiero (PD), un'apertura di una decina di minuti ha permesso l'avvicinamento dell'elicottero di Verona emergenza, che ha imbarcato in hovering la ragazza a 1.700 metri di quota ed è volato all'ospedale di Vicenza. I soccorritori hanno quindi raggiunto il compagno e lo hanno riaccompagnato alla macchina.
Pubblicato in 2021
Lunedì, 26 Luglio 2021 10:27

INFORTUNIO SOPRA MALGA LE BUSE

Falcade (BL), 25 - 07 - 21
Attorno alle 15.50 il Soccorso alpino della Val Biois è intervenuto sopra Malga Le Buse, dove un escursionista toscano di 56 anni aveva messo male un piede, subendo una probabile distorsione alla caviglia. L'uomo, che si trovava con moglie e figlio, è stato raggiunto in jeep da una squadra che lo ha accompagnato fino al parcheggio, da dove si è allontanato con i mezzi propri in direzione del pronto soccorso.
Pubblicato in 2021
Lamon (BL), 25 - 07 - 21
Verso le 9.40 la Centrale del Suem è stata allertata per un escursionista scivolato da un sentiero in una forra a Lamon. W.F., 51 anni, di Badia Polesine (RO), era sceso dalla sua abitazione per un giro nella vallata sottostante, Val Pora, dove ci sono diversi sentieri antichi, ma era scivolato ruzzolando in una scarpata e finendo nel torrente sottostante. Era riuscito a trascinarsi fuori dall'acqua fino a un punto dove aveva trovato copertura telefonica, per chiamare la moglie, che da Rovigo aveva fatto scattare l'allarme. Poi non era più stato possibile contattare l'uomo. Dalla descrizione del luogo, l'elicottero di Treviso emergenza ha fatto un primo sorvolo sopra la fitta vegetazione, per poi imbarcare un soccorritore di Feltre, calato con un verricello di 20 metri assieme al tecnico di elisoccorso. In altre due rotazioni sono stati portati altri 4 soccorritori, ai quali se ne è aggiunto un quinto che abita poco distante. L'elicottero con il proprio tecnico di elisoccorso è poi rientrato, mentre i sei soccorritori si sono divisi in due squadre per avviare la ricerca: una scesa a monte del torrente, una risalita dal basso. In breve tempo, una volta ritrovato, i soccorritori hanno mandato le coordinate del punto esatto in cui si trovavano e sul posto, con un verricello di 60 metri, sono stati sbarcati medico e tecnico di elisoccorso dell'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore, che hanno prestato le prime cure all'uomo e lo hanno imbarellato. Recuperato, l'infortunato, con sospetti frattura al bacino e trauma toracico, è stato trasportato all'ospedale di Belluno.
Pubblicato in 2021
Domenica, 25 Luglio 2021 12:15

SCIVOLA SULLA FERRATA

Recoaro Terme (VI), 24 - 07 - 21
Alle 12.30 circa la Centrale del Suem di Vicenza è stata allertata per un escursionista che, probabilmente a causa di un mancamento, era scivolato per alcuni metri sulla Ferrata del Vaio Scuro, nel Gruppo del Fumante. Rimasto sospeso agganciato all'imbrago, M.F., 32 anni, di Cerea (VR), è stato aiutato da una persona che lo seguiva sull'itinerario attrezzato a mettersi in sicurezza, mentre una squadra del Soccorso alpino di Recoaro - Valdagno si portava al Rifugio Battisti, per poi attaccare la Ferrata e raggiungere, salendo da sotto un centinaio di metri, l'infortunato, che lamentava un dolore al braccio e aveva escoriazioni sulle mani. I soccorritori lo hanno quindi assicurato e hanno ripercorso a ritroso la Ferrata per poi rientrare a piedi con lui fino al punto del rendez vous con l'ambulanza, partita in direzione dell'ospedale di Valdagno. 
Pubblicato in 2021
Pagina 2 di 9

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.