Articoli filtrati per data: Agosto 2021

San Vito di Cadore (BL), 24 - 08 - 21
Questa mattina attorno alle 9.15 il Soccorso alpino di Cortina è stato allertato per un'escursionista, scivolata nel tratto di sentiero che da Passo Giau sale a Forcella Col Piombin. La donna, 67 anni, di Torino, ruzzolata per una cinquantina di metri in un canale mentre stava camminando da sola, era riuscita a lanciare l'allarme e a chiamare il marito. Sul posto l'uomo e i soccorritori - Soccorso alpino di Cortina, della Guardia di finanza e dei Carabinieri - la hanno cercata, perché nessuno aveva assistito alla caduta, e, dopo averla individuata, sono scesi da lei ad assisterla, perché aveva riportato contusioni ed escoriazioni. Attivato per l'intervento, l'elicottero di Trento emergenza ha sbarcato personale medico e tecnico di elisoccorso, che hanno prestato le prime cure all'infortunata. Imbarellata ed imbarcata in hovering, la donna è stata trasportata all'ospedale.
Pubblicato in 2021
Auronzo di Cadore (BL), 23 - 08 - 21
Attorno alle 19 la Centrale del Suem è stata allertata per due alpinisti austriaci, lui 30 anni, lei 28, in difficoltà in discesa con le doppie lungo la via normale della Grande delle Tre Cime di Lavaredo. La coppia, che era uscita fuori dal tracciato a circa 2.600 metri di quota, è stata individuata grazie alle coordinate dall'elicottero del Suem di Pieve di Cadore e recuperata dal tecnico di elisoccorso con il verricello. 
Verso le 20 una squadra del Soccorso alpino della Val Fiorentina ha invece raggiunto in fuoristrada il Rifugio Città di Fiume, a Borca di Cadore, per un escursionista colto da malore. L'uomo è stato trasportato al rendez vous con l'ambulanza, che lo ha accompagnato in ospedale per gli accertamenti del caso. 
Pubblicato in 2021
Martedì, 24 Agosto 2021 18:45

RECUPERATO ALPINISTA SULLA PALA DI POPERA

Comelico Superiore (BL), 23 - 08 - 21
Verso mezzogiorno la Centrale del Suem è stata allertata da un'alpinista, il cui compagno era volato mentre stavano scalando la via Baumgartner alla Pala di Popera. Risaliti alle coordinate del punto in cui si trovavano i due, all'altezza del quarto tiro, è stata attivata una squadra del Soccorso alpino della Val Comelico, per eventuale supporto all'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano in arrivo. Atterrata in un primo tempo nella piazzola del Rifugio Berti, l'eliambulanza ha poi recuperato in due rotazioni l'infortunato, T.E., 32 anni, di Terento  (BZ) e la compagna con un verricello di 90 metri. L'alpinista, con un probabile trauma alla spalla, è stato poi trasportato all'ospedale di Bolzano.

 

Pubblicato in 2021
Domenica, 22 Agosto 2021 18:47

RECUPERATO PILOTA DI PARAPENDIO

Borso del Grappa (TV), 22 - 08 - 21
Alle 17.20 circa il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa è stato attivato per un pilota di parapendio precipitato in un prato adiacente la Strada Generale Giardino, che da Semonzo porta a Campocroce. L'uomo, uno statunitense di 56 anni, che aveva riportato probabili traumi al bacino e a una caviglia, era assistito dal personale medico del Suem di Pieve del Grappa, che lo aveva adagiato già nel materassino a depressione. I soccorritori hanno aiutato a trasportarlo alla strada e a caricarlo su ll'ambulanza.
Alle 15 era scattato un altro allarme, lanciato da una ragazza impaurita che aveva contattato il 113, dicendo di trovarsi in difficoltà con un'amica su una ferrata, senza specificare quale delle due, in Valle di San Liberale a Pieve del Grappa. Una volta allertato, il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa ha avuto il numero di cellulare della chiamante, senza che però lei rispondesse mai alle telefonate. Mentre le squadre si preparavano, la Polizia è riuscita a risalire al numero di cellulare dell'amica che si trovava con lei. Contattata dai soccorritori alle 16.15, ha detto loro che erano tornate sui loro passi e avevano raggiunto il sentiero. Le due amiche padovane, di 24 e 23 anni, avevano salito il primi 30 metri della Ferrata Guzzella e, arrivate nel punto manca il tratto attrezzato che riprende dopo, una si loro era stata colta da una crisi di panico e aveva chiamato. L'allarme è quindi rientrato.
Pubblicato in 2021
Borso del Grappa (TV), 22 - 08 - 21
Attorno alle 15 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa, per una ragazza bloccata su un ripido pendio del Monta Palla. incamminatasi lungo il sentiero numero 100, la ventunenne di Martellago (VE), aveva però perso la traccia, ritrovandosi a 1.380 metri di quota tra roccette scivolosa, incapace di scendere o salire. Grazie alle coordinate della posizione, tre soccorritori si sono diretti velocemente nel punto in cui si trovava l'escursionista. Dopo averla assicurata con una breve corda, la squadra la ha aiutata a risalire fino al sentiero e a tornare a valle dove l'attendevano i genitori.
Pubblicato in 2021
Cortina d'Ampezzo (BL), 22 - 08 - 21
Passato mezzogiorno la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino di Cortina, per un'escursionista che si era fatta male nei dintorni del Rifugio Capanna Tondi sul Faloria. Una squadra è salita in fuoristrada e ha imbarcato P.S., 56 anni, di Forte dei Marmi (LU), con un probabile trauma alla gamba, e la ha accompagnata al Codivilla.
Pubblicato in 2021
Domenica, 22 Agosto 2021 14:03

MALORE SUL SENTIERO

Ferrara di Monte Baldo (VR), 22 - 08 -21
Attorno alle 13 l'elicottero di Verona emergenza è decollato in direzione del sentiero che da Madonna della Corona porta al ponte tibetano di Malga Orsa, per un'escursionista che si era sentita poco bene, mentre stava camminando in compagnia di altre persone. Individuato tra la vegetazione il luogo dove si trovava la donna - di 52 anni, di Bardolino (VR) - grazie alle coordinate inviate dalla Centrale operativa, con il verricello è stato calato il tecnico di elisoccorso che, in accordo con il medico di bordo, l'ha recuperata. Spostata in un punto più agevole, l'escursionista è stata controllata dall'equipe sanitaria, per essere poi imbarcata e trasportata per gli approfondimenti del caso all'ospedale di Negrar.
Pubblicato in 2021
Domenica, 22 Agosto 2021 14:02

GRAVE ALPINISTA VOLATO IN MOIAZZA

Belluno, 22 - 08 - 21
Sono gravi le condizioni di un alpinista volato per una quarantina di metri sulla parete della Pala del Belia, in Moiazza. C.F., 56 anni, di Garda (VR), che stava scalando da primo il settimo tiro dello Spigolo Sorarù, nella caduta ha superato il compagno di cordata fermo in sosta, che si è calato a raggiungerlo, valutarne le condizioni e lanciare l'allarme. L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, individuato il punto dell'incidente, ha sbarcato con un verricello di una trentina di metri il tecnico di elisoccorso, arrivato in parere all'altezza della sosta e calatosi a sua volta dall'infortunato. Recuperato, l'alpinista è stato spostato al Rifugio Carestiato dove gli sono state prestate le prime cure urgenti a seguito del probabile politrauma. Anche il compagno in parete è stato portato a terra. L'elicottero è poi volato con il ferito all'ospedale di Belluno.
Pubblicato in 2021
Domenica, 22 Agosto 2021 14:01

SCIVOLA SUL SENTIERO

Schio (VI), 22 - 08 - 21
Alle 11.10 il Soccorso alpino di Schio è stato allertato per un'escursionista che, messo male un piede, aveva riportato la possibile frattura di una caviglia, mentre con il marito e amici percorreva il sentiero San Rocco 1 sul Summano. Una squadra si è avvicinata in jeep in località Maggiociondolo, in Contrà Proveste, per poi proseguire a piedi circa 300 metri e raggiungere S.S., 53 anni, di Arsiero (VI). Prestate le prime cure, l'infortunata è stata accompagnata al fuoristrada e da lì all'ospedale di Santorso.
Pubblicato in 2021
Domenica, 22 Agosto 2021 13:56

PRECIPITA DALLA STRADA DELLE GALLERIE

Valli del Pasubio (VI), 21 - 08 - 21
Poco prima delle 20 il Soccorso alpino di Schio è stato allertato per una persona precipitata all'altezza della 47a Galleria sulla Strada delle Gallerie sul Pasubio, che stava salendo con altri in direzione del Rifugio Papa. Mentre una squadra si portava al Rifugio Papa e un'altra si preparava al Balasso, è intervenuto l'elicottero di Trento emergenza che ha individuato la persona viva, l'ha recuperata e trasportata al Santa Chiara. I soccorritori stanno andando incontro ai compagni. 
 
Aggiornamento 22.16
La persona caduta dalla Strada delle Gallerie è un ragazzo vicentino di 24 anni, recuperato all'equipe medica e dal tecnico di elisoccorso di Trento emergenza con un verricello dopo essere ruzzolato per 200 metri in un canale e trasportato in gravissime condizioni all'ospedale di Trento. i soccorritori di Schio stanno rientrando con i compagni scossi dell'accaduto.
 
Pubblicato in 2021
Pagina 3 di 14

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.