San Pietro di Cadore (BL), 12 - 01 - 18
Attorno alle 11, il 118 è stato allertato da uno scialpinista che era rimasto coinvolto da una valanga in Val Visdende. G.D.Z., 66 anni, di San Pietro di Cadore (BL), stava seguendo assieme al suo cane il giro delle malghe e si trovava nel tratto tra Malga Campobon e Malga Ceci, quando, uscito un poco dalla strada non battuta, dal pendio si è staccata una piccola valanga a lastroni che lo ha trascinato per una trentina di metri verso il basso. Lui è rimasto in superficie senza riportare conseguenze, ma, impaurito, ha chiesto aiuto. L'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore, dopo averlo individuato, ha sbarcato con un verricello di una quindicina di metri il tecnico di elisoccorso che ha provveduto al suo recupero. Successivamente è stato calato il conduttore dell'unità cinofila da valanga (in questo periodo di turno con l'equipaggio), che ha imbragato il cane dello sciatore per issarlo a bordo. L'uomo è stato quindi trasportato a valle.
Pubblicato in 2018
Lunedì, 20 Novembre 2017 11:37

SOCCORSO ESCURSIONISTA BLOCCATO IN UN CANALE

Vittorio Veneto (TV), 19 - 11 - 17
Alle 12.40 circa la Centrale operativa del 118 ha allertato il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane, questa mattina impegnato in un addestramento a Tovena, per un escursionista in difficoltà nei boschi in località Pradal, sopra l'abitato di Santa Giustina. B.S.W.S., 31 anni, di San Donà di Piave (VE), durante una passeggiata con il suo cane era salito in un canale, ritrovandosi però bloccato in un punto ripido sopra salti di roccia. Una squadra si è avvicinata in jeep e lo ha individuato, anche grazie alle coordinate da lui inviate tramite Whatsapp. Raggiunto dai soccorritori, l'escursionista, che era impaurito, è stato assicurato e calato per 5 metri da un salto verticale, per essere accompagnato, assieme al suo cane, fino al sentiero e poi portato con il fuoristrada alla macchina.
Pubblicato in 2017
Lunedì, 16 Ottobre 2017 09:07

RECUPERATO CAGNOLINO IN PASUBIO

Valli del Pasubio (VI), 15 - 10 - 17
Passate da poco le 15 il Soccorso alpino di Schio è stato allertato da alcune persone che avevano visto un cagnolino precipitare per alcune decine di metri da un sentiero sul Pasubio. Grazie alle coordinate inviate, i soccorritori sono potuti risalire al punto esatto, ovvero un tratto del sentiero attrezzato delle Cinque cime, sopra al Strada delle gallerie. Una squadra ha quindi raggiunto il punto, è scesa nel canale e ha recuperato la bestiola, sofferente per i traumi riportati. Risaliti alla proprietaria, la squadra sta scendendo a valle, dove si troverà anche un veterinario, per riconsegnarlo alla padrona.
Pubblicato in 2017
Domenica, 02 Luglio 2017 18:25

SOCCORSO CAGNOLINO A SAPPADA

Sappada (BL),  02 - 07 - 17
Alle 17.30 circa la centrale operativa del 118 è stata allertata da un gruppo di escursionisti che, passando sopra la cascata del Piave non distante dai Piani del Crito, avevano visto un cagnolino che guaiva in fondo alla gola. Una squadra si è incamminata verso il luogo indicato, richiamata dal Suem qualche minuto prima di raggiungerlo poiché, tentando di scendere a recuperarlo, una persona era rimasta incrodata. I soccorritori sono prima scesi dall'escursionista, che si era bloccato quando sotto di lui avevano ceduto dei sassi, lo hanno assicurato e aiutato a tornare a monte. Un tecnico si è poi calato per 15 metri fino alla base della cascata - dove il cagnolino si è lasciato subito avvicinare e caricare nello zaino - per risalire con lui sul sentiero, dove grazie alla targhetta del collare, si sono potuti contattare i proprietari trevigiani che lo avevano perso. Il gruppo di escursionisti, grazie alla cui segnalazione è stato recuperato, si è quindi offerto di riportarlo ai padroni che stavano tornando indietro a prenderlo.
Pubblicato in 2017
Cismon del Grappa (VI), 21 - 05 - 17
Attorno alle 18.30 la questura di Belluno ha allertato il 118, dopo aver ricevuto una richiesta di aiuto da un escursionista in difficoltà sul Monte Grappa. L'uomo, L.Z., 48 anni, di Padova, durante un giro con il suo cane, lasciato il sentiero che stava percorrendo aveva iniziato a scendere lungo un canale, ma era rimasto bloccato sopra salti di roccia verticali, impossibilitato a proseguire o a tornare sui propri passi. Risaliti alle coordinate Gps grazie all'applicazione di geolocalizzazione del Soccorso alpino, l'elicottero di Treviso emergenza è riuscito a individuare il punto in cui si trovava, a 1.034 metri di quota. Il tecnico di elisoccorso ha quindi recuperato con un verricello di 30 metri prima il cane, affinché non scappasse una volta solo, poi l'uomo, per trasportarli fino a valle. Pronta a intervenire una squadra del Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa.
Pubblicato in 2017
Pagina 4 di 4

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.