Visualizza articoli per tag: Infortunio

Sabato, 22 Agosto 2020 16:05

INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 19 - 09 - 20
Questa mattina alle 8.20 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione della Marmolada, a Rocca Pietore. Dalle prime informazioni doveva trattarsi di un trauma alla caviglia su un sentiero, in realtà, quando l'equipaggio ha iniziato a sorvolare la zona, anche con le indicazioni del gestore del Rifugio Falier, è poi emerso che si trattava di un incidente diverso accaduto alla base della parete sud. Due alpiniste francesi di 21 e 22 anni stavano infatti preparandosi ad attaccare una via, quando erano scivolate sullo zoccolo roccioso. Una era ruzzolata per una ventina di metri, riportando una probabile frattura alla gamba e traumi al polso e alla schiena;  la compagna invece aveva una sospetta distorsione al piede. Non appena è stato calato con un verricello di 25 metri, il tecnico di elisoccorso ha chiesto subito il supporto del medico, sbarcato con le stesse modalità. Sul posto un dottore che faceva parte di un'altra cordata aveva garantito la prima assistenza alla ragazza. Entrambe le rocciatrici sono state recuperate e trasportate all'ospedale di Belluno. Passate le 13 l'eliambulanza è stata inviata ad Auronzo di Cadore, tra il Col de Varda e il Rifugio Città di Carpi, dove alcuni passanti si erano imbattuti in un uomo colto da malore e avevano lanciato l'allarme. Sbarcati con un verricello di una ventina di metri, tecnico di elisoccorso ed equipe medica hanno prestato le prime cure a R.B., 79 anni, si Bologna, poi imbarellato e portato al San Martino per le verifiche del caso. Di seguito l'elicottero è intervenuto sotto il Rifugio Tissi, Alleghe, per una escursionista, già assistita dal rifugista. La donna, L.R., 61 anni, di Padova, che si trovava col marito e la figlia sotto la rampa che sale al Rifugio e aveva un probabile trauma alla caviglia, è stata presa in carico da personale medico e tecnico di elisoccorso atterrati nelle vicinanze e trasportata ad Agordo, al rendez vous con l'ambulanza. 
 
Pubblicato in 2020
Sabato, 22 Agosto 2020 16:02

DUE INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 18 - 08 - 20
Attorno a mezzogiorno una squadra del Soccorso alpino del Centro Cadore è intervenuta in supporto all'ambulanza lungo la strada che dal Lago sale al Rifugio Cercenà, a Domegge di Cadore, dove una turista, N.G., 50 anni, di Brescia, messo male un piede aveva riportato una sospetta frattura alla caviglia. L'infortunata è stata imbarellata e caricata in ambulanza per poi essere trasportata fino a Vallesella, e affidata all'elicottero del Suem di Pieve di Cadore volato all'ospedale di Belluno.
Alle 13.30 circa l'eliambulanza si è diretta verso il Sasso Scarnia, a Cesiomaggiore, dopo aver imbarcato un tecnico del Soccorso alpino di Feltre che conosceva la zona nel dettaglio, in quanto la Centrale del 118 era stata allertata da un'escursionista della Repubblica Ceca in difficoltà. La ragazza, una venticinquenne, che stava percorrendo in solitaria l'Alta via numero 2, lungo il sentiero tra il Rifugio Dal Piaz e il Boz, si era ritrovata in un tratto esposto ed era stata colta da una crisi di panico. Individuata sul percorso, l'escursionista è stata recuperata con un verricello di 10 metri per essere trasportata a valle.
 
Pubblicato in 2020

Valli del Pasubio (VI), 15 - 08 - 20
Questa mattina alle 10.15 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Schio per un infortunio sul Pasubio. Mentre un escuraionista risaliva con il suo cane la Strada delle Gallerie, all'altezza della settima l'animale si era azzuffato con un husky incrociato al guinzaglio della sua proprietaria. Cercando di dividerli, l'uomo, 60 anni, di Mozzecane (VR), era però caduto da un muretto di 3 metri, finendo sul sentiero sottostante assieme all'husky. Arrivati sul posto, i soccorritori hanno prestato le prime cure all'infortunato, lo hanno imbarellato e trasportato fino a Bocchetta Campiglia, dove è stata fatta arrivare l'ambulanza per il probabile trauma al bacino riportato nell'urto. La squadra è poi tornata sul luogo dell'incidente, perché nel frattempo l'husky non si era più rialzato. Anche il cane è stato così imbarellato e accompagnato alla macchina della proprietaria, che lo ha portato dal veterinario.

Pubblicato in 2020
Sabato, 22 Agosto 2020 15:27

SCIVOLA SUL SENTIERO

Bosco Chiesanuova (VR), 15 - 08 - 20
Attorno alle 13 il Soccorso alpino di Verona è stato attivato dal 118, su richiesta della Centrale di GeoResQ, che aveva ricevuto un messaggio di allerta da un uomo imbattutosi in un'escursionista infortunata. La donna, 51 anni, vicentina, che con un'amica stava percorrendo il Sentiero della foresta dei Folignani, anche a causa di calzature inadatte, messo male un piede aveva infatti riportato la sospetta frattura di una caviglia. Dalle coordinate ricevute, una squadra la ha raggiunta direttamente con il fuoristrada e, prestate le prime cure, la ha caricata a bordo e trasportata a Bocca di Selva per affidarla all'ambulanza diretta all'ospedale di Borgo Trento.
Pubblicato in 2020
Sabato, 22 Agosto 2020 15:25

SOCCORSA ALPINISTA SULLA TOFANA

Cortina d'Ampezzo (BL), 15 - 08 - 20
Verso le 11.40 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sul Primo Spigolo della Tofana di Rozes, dove, sul quinto tiro, un'alpinista aveva sbattuto il tallone, riportando un sospetto trauma al piede. La rocciatrice, E.B., 39 anni, di Trento, è stata imbarcata dal tecnico di elisoccorso, calato in parete con un verricello di 25 metri, per essere accompagnata all'ospedale di Cortina. Recuperata anche la compagna di cordata, lasciata al Rifugio Dibona. 
 
 
Pubblicato in 2020
Venerdì, 14 Agosto 2020 11:16

SOCCORSA ESCURSIONISTA A TORRI

Torri del Benaco (VR), 13 - 08 - 20
Alle 16.10 circa il Soccorso alpino di Verona è stato allertato dalla Centrale del 118 per un'escursionista che si era procurata un probabile trauma alla caviglia in zona Pia, non distante dal ponte tibetano. La donna, M.M., 75 anni, di Mantova, che in compagnia era partita dalla Chiesetta di San Siro, è stata raggiunta da una squadra, che, dopo averle prestato le prime cure, la ha accompagnata all'ambulanza.
 
Pubblicato in 2020
Venerdì, 14 Agosto 2020 11:15

INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 13 - 08 - 20
Attorno alle 10 una squadra del Soccorso alpino della Val Biois è stata inviata nella zona del Rifugio Laresei. Salendo verso la sterrata dal sentiero sottostante, un'escursionista di Voltago Agordino (BL), S.B., 46 anni, aveva messo male il piede, riportando una probabile frattura. Raggiunta dai soccorritori, avvicinatisi in fuoristrada, le è stata subito stabilizzata la gamba. Una volta i  barella, l'infortunata è stata trasportata all'ambulanza della Croce Verde che la ha accompagnata all'ospedale di Agordo. 
Verso le 11 una squadra del Soccorso alpino di Belluno e Feltre è intervenuta all'altezza della Grotta azzurra a Mel, poiché una donna, che si trovava con altre persone, era scivolata tra i massi del greto e si era procurata un sospetto trauma alla caviglia. I soccorritori le hanno prima immobilizzato il piede, per poi imbarellarla e, superati i tratti più impegnativi con manovre di corda, portarla all'appuntamento con l'ambulanza. L'escursionista, 47 anni, di Montecchio Maggiore (VI), è stata condotta all'ospedale di Feltre. 
Pubblicato in 2020
Venerdì, 14 Agosto 2020 11:13

INFORTUNIO SUL SENTIERO

Fumane (VR), 13 - 08 - 20
Attorno alle 11 il Soccorso alpino di Verona è stato allertato per una escursionista che, messo male un piede, si era procurata un probabile trauma alla caviglia, mentre con il marito percorreva il sentiero ad anello delle Cascate del Rio Paraiso. Una squadra in jeep ha iniziato a seguire la strada sterrata finché non ha individuato S.T., 68 anni, di Bussolengo (VR), in una zona boscata. Dopo averla caricata a bordo, i soccorritori hanno trasportato l'infortunata sulla strada per affidarla all'ambulanza diretta all'ospedale di Negrar. 
 
Pubblicato in 2020
Venerdì, 14 Agosto 2020 11:12

SOCCORSO SEDICENNE NELLA NOTTE

Solagna (VI), 13 - 08 - 20
Attorno a mezzanotte il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa è stato allertato per un infortunio avvenuto nei pressi dell'Eremo di San Giorgio, che si trova lungo il sentiero numero 944 che fa Solagna porta alle Creste di San Giorgio. Un sedicenne  di Cassola (VI), che si trovava col proprio gruppo scout, era infatti accidentalmente caduto riportando alcune escoriazioni e lamentava male al collo. Una squadra ha raggiunto il giovane, che era stato caricato sulla barella dal personale medico del Suem di Crespano che si trovava da prima sul posto assieme ai Vigili del fuoco di Bassano del Grappa. I soccorritori lo hanno quindi trasportato a piedi fino all'ambulanza, partita in direzione dell'ospedale di Bassano.
Pubblicato in 2020
Venerdì, 14 Agosto 2020 11:08

SEDICENNE PERDE LA VITA SCHIACCIATO DA UN MASSO

Belluno, 11 - 08 - 20
Attorno alle 16 la Centrale del 118 è stata allertata per un ragazzo rimasto schiacciato da un grande masso sul greto del Piave in località Campo di Santa Giustina. L'equipe medica e il tecnico di elisoccorso sbarcati nelle vicinanze dell'elicottero del Suem si Pieve di Cadore si sono subito portati dal giovane, 15 anni, di Santa Giustina (BL), che si trovava con gli amici quando è successo l'incidente, mentre arrivavano i Vigili del fuoco per spostare il masso. Il personale medico, provvedendo al supporto vitale, ha quindi caricato a bordo il ragazzo assieme alla mamma, accorsa nel frattempo. Trasportato all'ospedale di Belluno, il giovane ha purtroppo perso la vita.
Alle 15.40 L'elicottero del Suem era volato al Rifugio Croda da Lago, nelle cui vicinanze un bambino di 11 anni olandese era stato morso da una vipera. Il bimbo è stato trasportato all'ospedale di Belluno.
L'eliambulanza dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano è invece stato inviato nel Gruppo del Sorapiss, dove lungo il sentiero inagibile sotto il Bivacco Comici, una ragazza di 29 anni di Mirano (VE), che si trovava con la sorella e un'altra persona, si era fatta male a una caviglia. Recuperata assieme agli amici, la ragazza è stata portata a valle e si è poi recata autonomamente in ospedale. Pronto a intervenire il Soccorso alpino di Auronzo.
Pubblicato in 2020
Pagina 7 di 79

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.