Visualizza articoli per tag: Scivolata

Martedì, 16 Giugno 2020 08:55

RUZZOLA SUL SENTIERO

Marano di Valpolicella (VR), 07 - 06 - 20
Attorno alle 11 l'elicottero di Verona emergenza è volato in direzione della Valsorda, mentre contestualmente la Centrale del 118 attivava il Soccorso alpino di Verona in supporto alle operazioni, per il recupero di un'escursionista scivolata lungo uno scosceso sentiero in zona Malga Biancari. C.M.A., 51 anni, di Verona, che si trovava col marito e con il figlio, era ruzzolata per alcuni metri, probabilmente a causa del suolo scivoloso affrontato con calzature inadatte, e aveva sbattuto la testa. L'eliambulanza ha sbarcato con il verricello in uno spiazzo l'equipe medica e il tecnico di elisoccorso, che si sono inoltrati nel bosco e hanno raggiunto la donna, a circa 650 metri di quota, per provvedere alle prime cure a seguito dei possibili traumi al volto e cranico riportati. Caricata l'infortunata in barella, i soccorritori con il supporto della squadra sopraggiunta sono risaliti per un centinaio di metri tra gli alberi, per poi trasportarla con il fuoristrada all'imbarco sull'elicottero, atterrato alla Malga e decollato verso l'ospedale di Borgo Trento. 
Pubblicato in 2020
Martedì, 16 Giugno 2020 08:52

SCIVOLA SUL SENTIERO

Selva di Progno (VR), 06 - 06 - 20
Attorno a mezzogiorno la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Verona, per un escursionista infortunatosi in località Prusti, a Giazza. L'uomo, R.C., 39 anni, di Verona, che si trovava con la compagna, si era procurato un probabile trauma alla caviglia mettendo male un piede lungo il sentiero numero 284. Per allertare i soccorsi, la coppia aveva chiesto aiuto a un passante, che aveva chiamato col proprio cellulare. Poiché la posizione dell'infortunato non era chiara, sei soccorritori si sono portati sul posto, dove è sopraggiunta anche l'eliambulanza di Verona emergenza. Una volta individuato il punto, l'elicottero con un verricello di 5 metri ha sbarcato il tecnico di elisoccorso nelle vicinanze. L'escursionista è stato quindi imbarcato e trasportato all'ospedale di Borgo Trento.
Pubblicato in 2020
Giovedì, 04 Giugno 2020 16:07

DUE INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 02 - 06 - 20
Alle 15 circa il Soccorso alpino di Belluno è intervenuto in supporto all'ambulanza per un incidente lungo il sentiero che porta ai Brent de l'Art, a Borgo Valbelluna. G.P., 67 anni, di Santa Giustina (BL), che si trovava con la figlia non distante dalla strada sterrata, era infatti scivolata sbattendo la testa. La donna è stata raggiunta dal personale sanitario e da un soccorritore che le hanno prestato le prime cure, mentre sopraggiungeva una squadra in jeep, ed è stata trasportata all'ospedale di Belluno con un possibile lieve trauma cranico. Alle 17.20 la Centrale del 118 ha poi allertato il Soccorso alpino dell'Alpago per un escursionista in difficoltà lungo la Ferrata Costacurta sul Monte Teverone, nel comune di Chies d'Alpago. F.B., 30 anni, di Sandrigo (VI), stava affrontando l'itinerario attrezzato con un amico che lo precedeva, quando il compagno è andato avanti e lui, trovandosi in un passaggio più impegnativo con un tratto innevato, non si è fidato ad avanzare e ha chiesto aiuto. L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha imbarcato un soccorritore per guidare l'equipaggio sulla ferrata e, una volta individuato l'uomo a 2.200 metri di quota, ha calato il tecnico di elisoccorso che lo ha recuperato con un verricello di 5 metri per poi trasportarlo a Casera Crosetta. Altri due soccorritori nel frattempo si sono portati a Casera Venal per verificare che l'amico non avesse problemi nel rientro e gli sono andati incontro.
Pubblicato in 2020
Giovedì, 04 Giugno 2020 16:00

SCIVOLA SUL SENTIERO

Battaglia Terme (PD), 02 - 06 - 20
Attorno a mezzogiorno la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Padova, per una escursionista che si era fatta male, mentre con le amiche stava scendendo dal Monte Ceva, sui Colli Euganei. La donna, una sessantaquattrenne di Ponte San Nicolò (PD), che aveva messo male un piede riportando un sospetto trauma alla caviglia, è stata raggiunta sul sentiero, a circa 350 metri di quota, da sette soccorritori tra i quali un infermiere, che le hanno stabilizzato la gamba e la hanno caricata in barella. Trasportata a piedi per un'ora e mezza, l'infortunata è stata poi affidata all'ambulanza diretta all'ospedale di Abano Terme.
Pubblicato in 2020
Giovedì, 04 Giugno 2020 15:56

SCIVOLA SUL SENTIERO

Marano di Valpolicella (VR), 01 - 06 - 20
Attorno alle 13 l'elicottero di Verona emergenza è decollato in direzione della Valsorda, dove, in prossimità del ponte tibetano, un'escursionista era scivolata sul sentiero sbattendo la testa. Individuata grazie alle coordinate fornite dal compagno, alla ragazza, una ventottenne di Legnago (VR) raggiunta dal personale sbarcato nelle vicinanze, sono state prestate le prime cure. Imbarcata con un verricello, l'infortunata è stata trasportata all'ospedale di Borgo Trento per un possibile trauma cranico.
Pubblicato in 2020
Mercoledì, 27 Maggio 2020 08:30

SCIVOLA CON LA BICI LUNGO IL LAGO DI SANTA CROCE

Alpago (BL), 25 - 05 - 20
Alle 17.20 circa la Centrale operativa del 118 ha allertato il Soccorso alpino dell'Alpago, per intervenire in assistenza all'ambulanza lungo la pista ciclabile dell'ex oasi Wwf, a Farra d'Alpago, dove una donna era caduta con la bicicletta. Una squadra, assieme all'infermiere di Stazione, ha raggiunto F.S., 32 anni, di Venezia e le ha prestato le prime cure a seguito di un probabile trauma alla gamba. Una volta imbarellata, l'infortunata è stata trasferita sull'ambulanza diretta all'ospedale di Venezia.
Pubblicato in 2020
Arsiè (BL), 24 - 05 - 20
Attorno alle 8.30 la Centrale del 118 è stata allertata da alcuni passanti che avano rinvenuto un anziano incosciente  nel greto del Rio Pusterno a Fastro di Arsiè. L'uomo, T.D.A., 81 anni, di Arsiè (BL), forse scivolato già ieri, è stato raggiunto dal personale medico e dal tecnico di elisoccorso dell'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, che gli hanno prestato le prime cure urgenti per un probabile trauma cranico e per un possibile stato di ipotermia, e dal Soccorso alpino di Feltre. Imbarellato e sollevato sulla strada, l'uomo è stato imbarcato e trasportato in gravi condizioni all'ospedale di Treviso.
Pubblicato in 2020
Venerdì, 22 Maggio 2020 15:06

INFORTUNIO SUL MONTE GRANDE

Teolo (PD), 22 - 05 - 20
Alle 12.15 circa la Centrale operativa del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Padova per una donna che si era fatta male sul Monte Grande. Mentre in compagnia percorreva la strada bianca che scende al Passo delle Fiorine, infatti, C.B., 53 anni, di Galzignano Terme (PD), aveva messo male il piede riportando la probabile frattura di una caviglia. Sette soccorritori, tra i quali un'infermiera, si sono avvicinati con i mezzi fuoristrada. Una volta raggiunta, all'infortunata sono state prestate le prime cure e le è stata immobilizzata la gamba. L'escursionista è stata poi imbarellata e trasportata per 800 metri fino all'ambulanza, partita in direzione dell'ospedale di Abano Terme. 
Pubblicato in 2020
Venerdì, 22 Maggio 2020 15:03

RAGAZZA RUZZOLA IN UNA SCARPATA

Vodo di Cadore (BL), 20 - 05 - 20
Attorno alle 17.15 il Soccorso alpino di San Vito di Cadore è stato allertato dalla centrale del 118, per una ragazza scivolata in una scarpata del lago di Vodo. La giovane, L.D.S., 18 anni, di Vodo di Cadore (BL), che stava percorrendo la Strada Regia, era ruzzolata per una sessantina di metri lungo il ripido pendio, fermandosi sotto un tronco a un paio di metri dal lago. Una squadra è scesa assieme ai Vigili del fuoco dalla ragazza, che era stata raggiunta da un'altra persona, è ha iniziato a prestarle assistenza fino all'arrivo dell'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore. Sbarcati con un verricello di 60 metri tecnico di elisoccorso ed equipe sanitaria, l'infortunata, che presentava un probabile politrauma, è stata medicata e imbarellata, per essere poi recuperata sempre con il verricello, e trasportata all'ospedale di Treviso.
Pubblicato in 2020
Lunedì, 11 Maggio 2020 11:56

SCIVOLA SUL SENTIERO

Brenzone sul Garda (VR), 10 - 05 - 20
Attorno alle 17 la Centrale operativa del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Verona per un escursionista che si era fatto male nelle vicinanze di Borgata Campo, in un punto in cui l'ambulanza non era in grado di arrivare. Un soccorritore di Malcesine si è subito portato sul posto, mentre una squadra partiva da Rivoli e un'altra da Verona. F.T., 66 anni, di Brenzone sul Garda (VR), che stava scendendo con la compagna lungo il sentiero n.34, aveva, infatti, messo un piede in fallo procurandosi la probabile distorsione della caviglia. La donna aveva proseguito poi fino alla strada per dare l'allarme e accompagnare di seguito i soccorritori sul luogo dell'incidente. Una volta stabilizzato, l'infortunato è stato imbarellato e trasportato una ventina di minuti, per essere trasferito in ambulanza e accompagnato all'ospedale di Peschiera.
Pubblicato in 2020
Pagina 7 di 26

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.