Visualizza articoli per tag: Scivolata

Martedì, 07 Gennaio 2020 14:30

SCIVOLA E SI INFORTUNA

Belluno, 05 - 01 - 20
Alle 11.30 circa la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Belluno per un'escursionista infortunatasi lungo la strada forestale che dalle Faverghere porta a Malga Toront. Una squadra, compresa l'infermiera di Stazione, si è avvicinata in jeep e ha raggiunto M.B., 45 anni, di Padova, che era scivolata riportando la probabile frattura di una caviglia, mentre si trovava con altre persone. Immobilizzatole l'arto, i soccorritori la hanno imbarellata per poi trasportarla fino all'ambulanza diretta all'ospedale di Belluno.
Pubblicato in 2020
Martedì, 07 Gennaio 2020 14:27

SCIVOLA SUL GHIACCIO

Rotzo (VI), 03 - 01 - 20
Alle 13.15 circa il Soccorso alpino di Asiago è stato allertato dalla Centrale del 118 per un escursionista scivolato su un tratto ghiacciato, mentre assieme alla compagna percorreva il sentiero che da Campolongo porta all'omonimo Forte. L'uomo, D.C., 58 anni di Vicenza, che aveva sbattuto la testa, è stato subito raggiunto da un soccorritore casualmente sul posto, in attesa dell'arrivo di una squadra, e dal personale sanitario dell'ambulanza accompagnato in motoslitta dal gestore del Rifugio Campolongo. L'infortunato, che aveva riportato un probabile trauma cranico, è stato trasportato all'ospedale di Asiago.
Pubblicato in 2020
Martedì, 07 Gennaio 2020 14:13

DUE INTERVENTI IN MONTAGNA

Calalzo di Cadore (BL), 01 - 01 - 20
Verso le 11 una squadra del Soccorso alpino di Pieve di Cadore è intervenuta lungo il sentiero numero 261, che da Calazo di Cadore porta al Rifugio Chiggiato, dove in località La Stua un escursionista era scivolato sbattendo la spalla e il volto. I soccorritori si sono avvicinati prima in jeep e poi con il quad. Una volta dall'uomo, un cinquantacinquenne che si trovava con la compagna, lo hanno imbarcato e trasportato all'ospedale di Pieve. Attorno alle 13 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato in direzione del sentiero 251 per due persone in difficoltà. Rientrando dal Rifugio Antelao dove avevano pernottato alcuni escursionisti si sono trovati di fonte una tratto franoso e scivoloso. Mentre gli amici sono riusciti a passare, un ragazzo, F.B., di Venezia, e una ragazza, E.F., di Mira (VE), entrambi ventiseienni, non se la sono sentita temendo di mettersi in pericolo. Recuperati dal tecnico di elisoccorso con un verricello di 25 metri, sono stati portati a valle.
 
Pubblicato in 2020
Martedì, 07 Gennaio 2020 14:11

SCIVOLA SUL SENTIERO

Tonezza del Cimone (VI), 01 - 01 - 20
Attorno a mezzogiorno il Soccorso alpino di Arsiero è stato allertato per un escursionista, scivolato su un tratto ghiacciato del sentiero che dal Valico di Valbona sale alla cima del monte Toraro. N.M., 76 anni, di Vicenza, è stato raggiunto a circa 500 metri dalla strada da una decina di soccorritori, che gli hanno prestato le prime cure, per un sospetto trauma al bacino. L'infortunato è stato poi imbarellato, caricato sul toboga, trasportato fino all'elicottero di Treviso emergenza, decollato in direzione dell'ospedale di Santorso.
Pubblicato in 2020
Lunedì, 30 Dicembre 2019 11:48

DUE INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 29 - 12 - 19
L'elicottero del Suem di Belluno è intervenuto nei pressi del Rifugio Talamini, a Vodo di Cadore, dove un escursionista era scivolato riportando un probabile trauma alla caviglia. Imbarcato dal tecnico di elisoccorso con un verricello di 45 metri, A.V., 50 anni, di Padova, è stato trasportato all'ospedale di Pieve di Cadore. L'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano è invece stato inviato a Selva di Cadore per uno scialpinista caduto nella zona di Mondeval. G.F., 56 anni, di Treviso, è stato caricato a bordo con un possibile trauma alla spalla e portato al Codivilla per le verifiche del caso.
Pubblicato in 2019
Lunedì, 30 Dicembre 2019 11:47

RECUPERATO ESCURSIONISTA SUL PLISCHE

Selva di Progno (VR), 29 - 12 - 19
Il Soccorso alpino di Verona è stato attivato dal 118 di Verona su richiesta della Centrale di Trento per un eventuale supporto all'elicottero di Trento, a seguito della chiamata di un escursionista che era scivolato in un canalone del Plische. Dalle prime informazioni l'uomo, che era incolume ma aveva perso gli occhiali, si trovava sulla verticale al Rifugio Revolto. Dopo alcune rotazioni, l'eliambulanza è riuscita a individuarlo e a recuperarlo. Pronta a Selva di Progno per un eventuale imbarco una squadra di soccorritori.
Pubblicato in 2019
Lunedì, 30 Dicembre 2019 11:45

INFORTUNIO SUI COLLI EUGANEI

Galzignano Terme (PD), 29 - 12 - 19
Attorno alle 10 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Padova per un'escursionista infortunatasi lungo un sentiero del Monte Gallo, sui Colli Euganei. Una squadra di 8 soccorritori, comprese due infermiere, ha raggiunto A.B., 42 anni, di Battaglia Terme (PD), che durante una passeggiata con una comitiva era inciampata mettendo male la mano e riportando la probabile frattura di un gomito. Prestate le prime cure, la donna è stata recuperata con un verricello dall'elicottero di Verona emergenza sopraggiunto nel frattempo, per essere poi trasportata all'ospedale di Schiavonia.
Pubblicato in 2019
Venerdì, 27 Dicembre 2019 12:32

SCIVOLA SUL SENTIERO

Auronzo di Cadore (BL), 26 - 12 - 19
Attorno alle 13 il Soccorso alpino di Auronzo è stato allertato dal 118 per intervenire in supporto al personale di un'ambulanza inviata in aiuto di un'escursionista, scivolata lungo un sentiero scosceso a un centinaio di metri di distanza dall'albergo Miralago di Misurina. La donna, A.C., 37 anni, di Rimini, che aveva riportato un sospetto trauma alla gamba, è stata trasportata fino alla strada e da lì accompagnata all'ospedale di Cortina.
Pubblicato in 2019
Venerdì, 27 Dicembre 2019 12:30

MANCATO RIENTRO, RITROVATO SENZA VITA

Pieve di Cadore (BL), 25 - 12 - 19
Verso le 12.30 è scattato l'allarme per un uomo che non si era presentato per il pranzo di famiglia, dopo essere andato in montagna, forse già da ieri, in una baita nella zona di San Dioniso, sotto il Rifugio Antelao. Verificato che la macchina si trovava alla partenza dei sentieri, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore al rientro da una missione ha sorvolato la zona, rinvenendo purtroppo presto il corpo senza vita di R.L., 48 anni, di Pieve di Cadore, che era probabilmente scivolato dal sentiero lungo le ripide pale sopra Nebbiù, fermandosi 200 metri più sotto. Dopo aver imbarcato due tecnici del Soccorso alpino di Pieve di Cadore in supporto alle operazioni e un soccorritore del Sagf per i rilievi, l'eliambulanza li ha sbarcati sul posto assieme al tecnico di elusoccorso e al medico che ha potuto solamente constatare il decesso dell'uomo. La salma ricomposta e imbarellata è stata recuperata e trasportata all'ospedale di Pieve. 
Pubblicato in 2019
Lunedì, 09 Dicembre 2019 18:24

SCIVOLA SULLA BRINA LUNGO L'AGNO

Valdagno (VI), 08 - 12 -19
Questa mattina alle 8.20 la Centrale del 118 di Vicenza ha allertato il Soccorso alpino di Recoaro - Valdagno per una donna scivolata sulla brina lungo l'argine dell'Agno in Contrada Marchesini, dove stava camminando con i parenti. Una squadra si è avvicinata con i mezzi per poi proseguire a piedi per 500 metri. Una volta raggiunta M.T., 52 anni, di Valdagno (VI), i soccorritori le hanno immobilizzato la gamba per un possibile trauma alla caviglia, la hanno imbarellata e trasportata fino alla strada. Affidata all'ambulanza, l'infortunata è stata accompagnata all'ospedale di Valdagno.
Pubblicato in 2019
Pagina 10 di 26

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.