SCIVOLA E PERDE LA VITA SUL GRAPPA

Scritto da
Alano di Piave (BL), 13 - 02 - 21
Attorno a mezzogiorno la Centrale del Suem è stata allertata da un escursionista, il cui compagno era precipitato nella zona di Casera Spinoncia. Dalle prime informazioni, i due stavano percorrendo il sentiero Rommel, numero 849, quando l'uomo era uscito dall'itinerario e, nel tentativo di prendere un oggetto che gli era caduto, aveva perso l'equilibrio scivolando sul ghiaccio e precipitando, senza che l'amico riuscisse più a vederlo o a sentirlo. Risaliti alle coordinate del punto in cui si trovavano al momento dell'incidente, mentre il Soccorso alpino di Feltre si preparava in supporto alle operazioni, è decollato l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore che ha prima individuato l'escursionista restato sul sentiero e poi rientrato autonomamente. L'eliambulanza è poi scesa sulla verticale, rintracciando il corpo senza vita alcune centinaia di metri più sotto. Ricomposta, la salma è stata recuperata e trasportata al cimitero di Quero - Vas, in accordo con i Carabinieri. In merito all'intervento sul Massiccio del Grappa, l'escursionista, che era privo dei documenti, è un cinquantaseienne di Crocetta del Montello (TV), P.S. Una volta ritrovato l'amico dell'uomo precipitato per 2/300 metri, l'elicottero ha sbarcato con un verricello il tecnico di elisoccorso per raccogliere da lui informazioni e valutare le sue condizioni. L'eliambulanza ha poi iniziato la perlustrazione dal basso verso l'alto individuando il corpo senza vita ed è tornata a imbarcare il tecnico del Soccorso alpino. Equipe medica e tecnico sono stati quindi calati con 30 metri di verricello. Constatato il decesso, la salma è stata recuperata e portata al cimitero di Quero - Vas.

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.