DUE INTERVENTI SULLE MONTAGNE VERONESI

Scritto da

Verona, 21 - 05 - 22

Alle 11.45 circa la Centrale del 118 è stata allertata per un escursionista colto da malore per probabile crisi di panico, mentre in compagnia di un amico si era immesso dal sentieto del Vallone Osanna su quello delle creste del Monte Baldo, in comune di Ferrara di Monte Baldo. Individuato il punto in cui si trovava A.Z., 31 anni, di Negrar (VI), l'elicottero di Verona emergenza ha sbarcato con un verricello di 10 metri il tecnico di elisoccorso, aiutato poi nelle manovre dal gestore del Rifugio Telegrafo, componente del Soccorso alpino di Verona, sopraggiunto nel frattempo. Imbarcato, l'escursionista è stato valutato dall'equipe medica per essere poi trasportato al l'ospedale di Negrar per gli accertamenti del caso. 
Subito dopo l'eliambulanza è stata dirottata lungo la strada che da San Zeno di Montagna porta a Castelletto di Brenzone, per un ciclista uscito di strada a un tornante e sbalzato alcuni metri più sotto. D.P., 50 anni, di Trevignano (BG), il cui volo era stato attutito dai cespugli di nocciolo, è stato preso in carico da equipe medica e tecnico di elisoccorso, calati con il verricello poco distante. Sul posto anche un'ambulanza. L'uomo che aveva riportato contusioni e lamentava dolori a schiena e gambe, è stato imbarellato, recuperato e trasportato all'ospedale di Peschiera. 

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.