TRE INTERVENTI IN MONTAGNA

Scritto da
Belluno, 18 - 10 -17
Attorno alle 12.40 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione del Col dei Bos a Cortina d'Ampezzo, per un uomo colto da malore, mentre con tre amici si trovava sull'omonima forcella. Sbarcati in hovering nelle vicinanze, tecnico di elisoccorso, medico e infermiere hanno subito prestato le prime cure a R.O., 73 anni, di Cenecenighe Agordino (BL). Imbarellato, l'escursionista, che non appariva in gravi condizioni, è stato recuperato con un verricello per essere trasportato all'ospedale di Belluno. Alle 14.30 l'eliambulanza è poi volata sulla Ferrata di Punta Anna, sempre a Cortina, per una coppia in difficoltà. Durante la salita  infatti una ragazza di Padova era stata colta dal panico e non era più in grado di proseguire. Imbarcata con un verricello di 20 metri, è stata quindi trasportata a valle. Verso le 17 infine l'elicottero è stato dirottato nei boschi in località Safforze a Belluno, dove una donna, A.P., 70 anni, di Belluno, si era procurata la sospetta frattura di una gamba. Recuperata con un verricello, l'infortunata è stata trasportata in ospedale. Sul posto anche il Soccorso alpino di Belluno.

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.