Lunedì, 27 Luglio 2020 13:21

CADE CON LA MOUNTAIN BIKE IN UNA SCARPATA

Taibon Agordino (BL), 26 - 07 - 20
Attorno alle 19.20 il Soccorso alpino di Agordo è stato allertato dalla Centrale operativo del 118, a seguito della chiamata di alcuni passanti che, sentito delle grida provenire da una scarpata a lato di un sentiero in località La Roa, si erano imbattuti in un ragazzo caduto con la bicicletta. Una squadra di soccorritori ha quindi affiancato il personale sanitario dell'ambulanza nel recupero del giovane, un venticinquenne del posto che aveva perso il controllo della mountain bike ed era caduto per circa cinque metri. Imbarellato, il ragazzo, con un possibile trauma al volto e altre contusioni, è stato trasportato all'ambulanza partita poi in direzione dell'ospedale.
Pubblicato in 2020
Lunedì, 27 Luglio 2020 13:09

CADE CON LA MOUNTAIN BIKE SUL PASUBIO

Valli del Pasubio (VI), 26 - 07 - 20
Mentre in mountain bike a pedalata assistita scendeva lungo la Strada degli eroi in Val di Fieno sul Pasubio, una ragazza di 28 anni di Santorso (VI), ha preso un sasso, ha perso l'equilibrio ed è caduta sbattendo un fianco. Lei stessa ha contattato il 118 attorno alle 15.45 fornendo le coordinate del punto in cui si trovava, in quanto il suo compagno, che in seguito l'ha raggiunta, in quel momento era più avanti. Una squadra del Soccorso alpino di Schio salendo in fuoristrada si è portata sul posto, come l'elicottero di Verona emergenza, che ha sbarcato medico e tecnico di elisoccorso con un verricello di 30 metri. Prestate le prime cure per un sospetto trauma toracico, l'infortunata è stata imbarellata e trasportata dai soccorritori fino all'eliambulanza, atterrata nei pressi e decollata poi in direzione dell'ospedale di Vicenza.
 
Pubblicato in 2020
Lunedì, 13 Luglio 2020 10:49

RECUPERATO CICLISTA INFORTUNATO

Borca di Cadore (BL), 12 - 07 - 20
Attorno alle 18 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato a Forcella Forata, dove scendendo lungo il sentiero numero 468 un ciclista si era procurato un sospetto trauma alla caviglia. L'uomo, R.S., 78 anni, di Brescia, che era sceso dalla mountain bike ed era scivolato per il fango, è stato recuperato con un verricello di 25 metri dal tecnico di elisoccorso, per essere trasportato all'ospedale di Belluno.
Pubblicato in 2020
Lunedì, 13 Luglio 2020 10:46

INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 12 - 07 - 20
Alle 10.20 circa il Soccorso alpino di Pieve di Cadore è stato inviato dalla Centrale del 118, in supporto all'ambulanza, lungo il sentiero tra il Roccolo e il cimitero di Sottocastello, dove un dodicenne di Pieve di Cadore era caduto in bici, riportando un probabile trauma al torace. Il ragazzo è stato imbarellato e trasportato fino alla strada, per poi essere accompagnato all'ospedale di Pieve. Verso le 12.30 il Soccorso alpino di Livinallongo ha ricevuto l'allerta per un eventuale aiuto all'ambulanza, che poi ha completato la missione in autonomia, rispetto a un ciclista caduto su una strada sterrata, 100 metri sopra l'abitato di Arabba. A.G., 37 anni, di Lumezzane (BS), è stato recuperato dal personale sanitario e portato all'ospedale per un sospetto trauma alla spalla. Alle 13.10 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato a Falcade, tra Passo Valles e il Rifugio Fuciade, poiché un escursionista, L.C., 80 anni, di Pisa, era stato colto da malore. Alle 13.30 è stato allertato il Soccorso alpino di Cortina per un malore al Rifugio Averau. Una squadra del Sagf si è portata in quota in jeep e ha accompagnato la donna, S.C., 57 anni, di Romano di Lombardia (BG), fino a Bai de Dones, dove attendeva l'ambulanza che ha caricato a bordo lei e anche una trentenne di Castelfranco Veneto (TV) alla quale, mentre si trovava al Rifugio Scoiattoli, era entrato un insetto nell'orecchio.  
Pubblicato in 2020
Venerdì, 10 Luglio 2020 16:38

DUE INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 04 - 07 - 20
Alle 13.40 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato al Rifugio Sorgenti del Piave, a Sappada (UD), dove un ciclista era stato colto da malore. Prestate le prime cure all'uomo, R.G., 57 anni, di Chions (PN), l'equipe medica e il tecnico di elisoccorso lo hanno caricato a bordo e trasportato a Belluno per le verifiche del caso. Poco prima delle 16, l'eliambulanza è stata inviata a Livinallongo del Col di Lana, per un uomo caduto dalla propria mountain bike lungo il sentiero non distante dall'Ossario di Passo Pordoi. Sbarcati in hovering nelle vicinanze, i soccorritori hanno immobilizzato la gamba dell'infortunato, R.M., 66 anni, di Bologna, a seguito del possibile trauma riportato. Imbarellato, il biker è stato recuperato con un verricello corto per essere accompagnato all'ospedale di Belluno.
Pubblicato in 2020
Venerdì, 03 Luglio 2020 20:05

CADE CON LA MOUNTAIN BIKE

Cogollo del Cengio (VI), 29 - 06 - 20
Attorno alle 15 il Soccorso alpino di Arsiero è stato allertato dalla Centrale del 118 di Vicenza per un ciclista infortunatosi in località La Gruma. G.P., 59 anni, di Malo (VI), che stava scendendo lungo una strada bianca assieme ad altre persone, aveva infatti perso il controllo della propria mountain bike a pedalata assistita ed era caduto a terra. Dopo aver ricevuto informazioni e le coordinate dal punto da uno degli amici, sei soccorritori, tra i quali medico e due infermieri, hanno raggiunto il luogo dell'incidente, prestando le prime cure all'uomo per un probabile trauma toracico. La squadra lo ha quindi imbarellato e trasportato a piedi fino al rendez vous con l'ambulanza, partita in direzione dell'ospedale di Santorso.
Pubblicato in 2020
Lunedì, 29 Giugno 2020 12:15

QUATTORDICENNE CADE CON LA MOUNTAIN BIKE

Monselice (PD), 28 - 06 - 20
Attorno alle 20 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Padova, a seguito della richiesta dei genitori di un ragazzo che era caduto in mountain bike lungo il sentiero ad anello del Monte Rico. Il quattordicenne di Monselice (PD), che era da solo, perso il controllo della bici era finito a terra perdendo i sensi. Appena ripresosi, aveva chiamato a casa. Un squadra ha quindi raggiunto il luogo dell'incidente alla fine del sentiero, vicino a una strada bianca, assieme all'ambulanza, il cui personale ha prestato assistenza al giovane, per probabile trauma cranico e al torace. Il ragazzo è stato quindi caricato a bordo e trasportato all'ospedale di Schiavonia.
Pubblicato in 2020
Lunedì, 29 Giugno 2020 11:30

SOCCORSA COPPIA IN DIFFICOLTÀ

Brentino Belluno (VR), 27 - 06 - 20
Poco prima delle 18 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Verona per una coppia di ciclisti in difficoltà. Partiti da Caprino in direzione di Spiazzi in mountain bike, i due hanno preso un sentiero inizialmente bello ampio, che però poi ha iniziato a stringersi e a presentare qualche difficoltà, tra le pareti di Brentino a quota 650 metri, e preoccupati hanno chiamato per chiederr cosa dovevano fare. Risaliti alle loro coordinate e individuato il punto in cui si trovavano, è stato detto loro di proseguire sul sentiero e non abbandonarlo, mentre un soccorritore partiva da Rivoli, arrivava nella zona della Madonna della Corona e imboccava il percorso al contrario per andare loro incontro. Una volta intercettati dopo una ventina di minuti il soccorritore è risalito a ritroso con la coppia e la ha guidata fino alla strada.
Pubblicato in 2020
Lunedì, 29 Giugno 2020 11:24

INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 27 - 06 - 20
Questa mattina attorno alle 9.30 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato a Borca di Cadore in località La Chiusa, dove, arrivata a un ponte di legno lungo la ciclabile reso scivoloso dalla pioggia, una donna ha perso il controllo della mountain bike ed è caduta sbattendo la testa. Sbarcati con un verricello di 30 metri, equipe medica e tecnico di elisoccorso hanno prestato le prime cure a N.B., 48 anni, di Belluno, per un sospetto trauma cranico. Dopo essere stata imbarellata, l'infortunata, che si trovava con la famiglia, è stata imbarcata con il supporto di una squadra del Soccorso alpino di San Vito di Cadore e trasportata all'ospedale di Belluno. Verso mezzogiorno l'eliambulanza è decollata in direzione di Fonzaso, per un secondo incidente ciclistico. Scendendo dal Monte Grappa verso Caupo sulla Strada Cadorna, infatti, un uomo era andato dritto a un tornante con la bici finendo 20 metri oltre su un prato e sbattendo la testa. Calati con 45 metri di verricello, tecnico di elisoccorso, medico e infermiere si sono presi cura di D.Z., 46 anni, di Padova, che era incosciente a seguito di un probabile grave trauma cranico. Lo hanno quindi imbarellato e con l'aiuto di una squadra del Soccorso alpino di Feltre lo hanno issato a bordo sempre utilizzando il verricello, per accompagnarlo all'ospedale di Treviso. In entrambi i casi era presente anche l'ambulanza. Poco prima di mezzogiorno invece, ambulanza e Soccorso alpino di Belluno sono stati inviati in Valle del Mis, a Sospirolo, per un malore sul sentiero dei Cadini del Brenton. Una volta sul posto però i soccorritori non hanno trovato la persona, che si era ripresa e allontanata senza aspettare.
Pubblicato in 2020
Auronzo di Cadore (BL), 20 - 06 - 20
Attorno alle 14.30 la Centrale del 118 è stata allertata dai compagni di un ciclista che era caduto con la propria mountain bike in località Stabin, non distante dal Tabià Dal Monego. L'uomo, A.Z., 69 anni, di Spinea (VE), era ruzzolato a lato delle strada sterrata che stava percorrendo e il ramo di un albero lo aveva ferito all'altezza del collo. Mentre gli amici tamponavano il taglio seguendo le istruzioni degli operatori al cellulare, sul posto si è portato l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, che, una volta individuato il luogo dell'incidente, ha sbarcato con un verricello di 40 metri tecnico di elisoccorso ed equipe medica. Subito sono state prestate le prime cure, per poi imbarcare l'infortunato e trasportarlo all'ospedale di Belluno.
Pubblicato in 2020
Pagina 1 di 8

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.