Sabato, 01 Agosto 2020 11:40

SOCCORSO CICLISTA USCITO FUORI STRADA

Valli del Pasubio (VI), 29 - 07 - 20
Alle 12.30 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Schio per un ciclista che, perso il controllo della propria bici da strada mentre scendeva dal Monumento di Vallortigara verso Passo Xomo, era ruzzolato una cinquantina di metri nella scarpata laterale. Sei soccorritori sono scesi e lo hanno raggiunto, in contatto telefonico costante con gli operatori sanitari dell'ambulanza. Una volta da D.Z., 52 anni, di Villaverla (VI), che lamentava dolori al torace e aveva riportato un taglio sulla mano, la squadra gli ha prestato le prime cure, lo ha stabilizzato e calato in barella per circa 70 metri sulla strada sottostante, per affidarlo all'ambulanza diretta all'ospedale di Santorso.
 
Pubblicato in 2020
Lunedì, 27 Luglio 2020 13:21

CADE CON LA MOUNTAIN BIKE IN UNA SCARPATA

Taibon Agordino (BL), 26 - 07 - 20
Attorno alle 19.20 il Soccorso alpino di Agordo è stato allertato dalla Centrale operativo del 118, a seguito della chiamata di alcuni passanti che, sentito delle grida provenire da una scarpata a lato di un sentiero in località La Roa, si erano imbattuti in un ragazzo caduto con la bicicletta. Una squadra di soccorritori ha quindi affiancato il personale sanitario dell'ambulanza nel recupero del giovane, un venticinquenne del posto che aveva perso il controllo della mountain bike ed era caduto per circa cinque metri. Imbarellato, il ragazzo, con un possibile trauma al volto e altre contusioni, è stato trasportato all'ambulanza partita poi in direzione dell'ospedale.
Pubblicato in 2020
Lunedì, 27 Luglio 2020 13:09

CADE CON LA MOUNTAIN BIKE SUL PASUBIO

Valli del Pasubio (VI), 26 - 07 - 20
Mentre in mountain bike a pedalata assistita scendeva lungo la Strada degli eroi in Val di Fieno sul Pasubio, una ragazza di 28 anni di Santorso (VI), ha preso un sasso, ha perso l'equilibrio ed è caduta sbattendo un fianco. Lei stessa ha contattato il 118 attorno alle 15.45 fornendo le coordinate del punto in cui si trovava, in quanto il suo compagno, che in seguito l'ha raggiunta, in quel momento era più avanti. Una squadra del Soccorso alpino di Schio salendo in fuoristrada si è portata sul posto, come l'elicottero di Verona emergenza, che ha sbarcato medico e tecnico di elisoccorso con un verricello di 30 metri. Prestate le prime cure per un sospetto trauma toracico, l'infortunata è stata imbarellata e trasportata dai soccorritori fino all'eliambulanza, atterrata nei pressi e decollata poi in direzione dell'ospedale di Vicenza.
 
Pubblicato in 2020
Lunedì, 27 Luglio 2020 13:06

DUE INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 25 - 07 - 20
Alle 17.30 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato verso il sentiero numero 215 che dal Rifugio Vandelli scende al Passo Tre Croci, poiché un'escursionista era caduta sbattendo il gomito e riportando ferite alla testa. Raggiunta dal personale medico dell'equipaggio, alla donna, 57 anni di Trieste, sono state prestate le prime cure. Imbarcata con un verricello dal tecnico di elisoccorso, l'infortunata è stata poi trasportata all'ospedale di Belluno. È invece fortunatamente rientrato l'allarme per un anziano allontanatosi dallo Chalet delle fate sul Lago Cestella a Danta di Cadore, senza più fare notizie di sé. La famiglia dell'uomo, 85 anni, di Spinea (VE), dopo averlo a lungo cercato, passate le 19 ne aveva segnalato la sparizione, facendo muovere la macchina delle ricerche con il Soccorso alpino della Val Comelico e i Vigili del Fuoco. Poco dopo l'anziano è stato ritrovato ad Auronzo di Cadore da alcune persone e riaccompagnato al luogo di villeggiatura.
Pubblicato in 2020
Venerdì, 24 Luglio 2020 11:08

INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 20 - 07 - 20
Passate le 13 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sulla strada che dal Rifugio Scoiattoli scende al Cinque Torri, a Cortina d'Ampezzo, per un escursionista che, caduto, si era fatto male a un polso. A.D.O., 50 anni, di Vicenza, è stato recuperato e portato all'ospedale di Belluno. Alle 14 circa il Soccorso alpino di Cortina è stato allertato per una donna scivolata lungo il sentiero numero 402, che dal Falzarego sale al Lagazuoi. S.S. 53 anni, di Lavena Ponte Tresa (VA), è stata raggiunta in jeep da una squadra del Sagf, che la ha accompagnata fino alla macchina, con cui si è allontanata autonomamente assieme al marito. L'eliambulanza è poi volata al Rifugio Lunelli, Comelico Superiore, a quota 1.800, dove poco distante dell'edificio una donna era scivolata sul sentiero numero 171 riportando un possibile trauma alla caviglia. Imbarcata con un verricello di 20 metri dal tecnico di elisoccorso, L.C.D., 65 anni, di Sospirolo (BL), è stata trasportata all'ospedale di Belluno.
Il Soccorso alpino della Val Fiorentina è invece intervenuto sopra il Rifugio Fedare, in aiuto di un'escursionista infortunatasi a un piede. La donna, E.B., 49 anni, di Trieste, è stata raggiunta dai soccorritori e riaccompagnata alla propria macchina.
 
Pubblicato in 2020
Belluno, 18 - 07 - 20
Alle 13.20 circa la Centrale del 118 è stata allertata per un uomo colto da malore, mentre si trovava con altre persone sul sentiero che sale sulla Cima del Sottsass, a Livinallongo del Col di Lana. Sul posto è stata inviata l'eliambulanza dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano che ha sbarcato equipe medica e tecnico di elisoccorso nelle vicinanze. I soccorritori sono subentrati ai compagni di C.B., 75 anni, di Treviso, nelle manovre di rianimazione, ma purtroppo non c'è stato nulla da fare. Constato il decesso, la salma, ricomposta e imbarellata, è stata trasportata fino ad Arabba e affidata ai carabinieri e al carro funebre. L'elicottero dell'Aiut Alpin è intervenuto anche tra il Rifugio Nuvolau e la Gusela, nel tratto tra le due ferratine, dove una quattordicenne tedesca, era caduta riportando un sospetto trauma alla gamba. La ragazza, che era con i genitori, è stata accompagnata all'ospedale di Cortina. Alle 15.15 l'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore è volata sulla Tofana di Rozes, per una giovane escursionista che si era sentita poco bene mentre affrontava la Ferrata Lipella. C.L.F., 21 anni, di Thiene (VI), è stata individuata e recuperata con un verricello di 70 metri, per essere poi portata per gli accertamenti del caso a Belluno. L'elicottero è in seguito stato inviato sotto Casera Vedorcia, a circa 1.500 metri di quota. Una turista di Gatteo (FC), V.V., 64 anni, era infatti scivolata mettendo male il piede sulla variante di collegamento tra sue sentieri. Raggiunta da una squadra del Soccorso alpino di Pieve di Cadore, la donna è stata poi presa in carico dell'equipaggio e imbarcata con un verricello di 50 metri. L'eliambulanza è quindi volata all'ospedale di Belluno.
Pubblicato in 2020
Lunedì, 20 Luglio 2020 13:37

CADE DAL SENTIERO E PERDE LA VITA

Rocca Pietore (BL), 15 - 07 - 20
Alle 10.20 circa la Centrale del 118 è stata allertata per un escursionista caduto dal sentiero che dal Rifugio Padon sale al Bivacco Bontadini. L'uomo, che si trovava con altre persone, ha perso l'equilibrio iniziando a ruzzolare sul ripido pendio erboso e si è fermato un centinaio di metri più in basso. L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore giunto sul posto ha sbarcato in hovering tecnico di elisoccorso e personale medico che hanno solamente potuto constatare il decesso del settantenne. Ottenuto il nulla osta dalla magistratura per la rimozione, la salma ricomposta e imbarellata è stata recuperata da una squadra del Soccorso alpino della Val Pettorina, che la ha trasportata fino al Passo Fedaia per affidarla al carro funebre. Sul posto anche i Carabinieri e il Soccorso alpino della Guardia di finanza di Cortina.
 
Pubblicato in 2020
Lunedì, 13 Luglio 2020 10:49

RECUPERATO CICLISTA INFORTUNATO

Borca di Cadore (BL), 12 - 07 - 20
Attorno alle 18 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato a Forcella Forata, dove scendendo lungo il sentiero numero 468 un ciclista si era procurato un sospetto trauma alla caviglia. L'uomo, R.S., 78 anni, di Brescia, che era sceso dalla mountain bike ed era scivolato per il fango, è stato recuperato con un verricello di 25 metri dal tecnico di elisoccorso, per essere trasportato all'ospedale di Belluno.
Pubblicato in 2020
Lunedì, 13 Luglio 2020 10:46

INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 12 - 07 - 20
Alle 10.20 circa il Soccorso alpino di Pieve di Cadore è stato inviato dalla Centrale del 118, in supporto all'ambulanza, lungo il sentiero tra il Roccolo e il cimitero di Sottocastello, dove un dodicenne di Pieve di Cadore era caduto in bici, riportando un probabile trauma al torace. Il ragazzo è stato imbarellato e trasportato fino alla strada, per poi essere accompagnato all'ospedale di Pieve. Verso le 12.30 il Soccorso alpino di Livinallongo ha ricevuto l'allerta per un eventuale aiuto all'ambulanza, che poi ha completato la missione in autonomia, rispetto a un ciclista caduto su una strada sterrata, 100 metri sopra l'abitato di Arabba. A.G., 37 anni, di Lumezzane (BS), è stato recuperato dal personale sanitario e portato all'ospedale per un sospetto trauma alla spalla. Alle 13.10 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato a Falcade, tra Passo Valles e il Rifugio Fuciade, poiché un escursionista, L.C., 80 anni, di Pisa, era stato colto da malore. Alle 13.30 è stato allertato il Soccorso alpino di Cortina per un malore al Rifugio Averau. Una squadra del Sagf si è portata in quota in jeep e ha accompagnato la donna, S.C., 57 anni, di Romano di Lombardia (BG), fino a Bai de Dones, dove attendeva l'ambulanza che ha caricato a bordo lei e anche una trentenne di Castelfranco Veneto (TV) alla quale, mentre si trovava al Rifugio Scoiattoli, era entrato un insetto nell'orecchio.  
Pubblicato in 2020
Venerdì, 10 Luglio 2020 16:43

INTERVENTO SULLA ROCCA DEL GARDA

Verona, 05 - 07 - 20
Alle 4.30 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Verona a seguito della segnalazione di un gruppo di ragazzi, il cui amico, un ventenne di Bergamo, era precipitato dalla Rocca del Garda, sul versante che guarda Bardolino. Il giovane era sparito alla loro vista, ma rispondeva che stava bene e non si era fatto niente. Un soccorritore di Affi si è portato sul posto, dove si trovavano già i Vigili del fuoco, mentre un squadra si portava sul posto, e dopo aver attrezzato una sosta per il recupero per contrappeso ha calato un vigile che ha imbragato il ragazzo. Assieme al resto dei soccorritori il giovane, che era caduto per una decina di metri senza fortunatamente riportate conseguenze, è stato riportato su. Sul posto anche i Carabinieri. 
 
Pubblicato in 2020
Pagina 1 di 11

Informativa sulla privacy e Termini di utilizzo

Leggere con attenzione prima di utilizzare questo sito.

Il sito è di proprietà di CNSAS VENETO  ,
 L'utilizzo del sito comporta l'accettazione dei Termini e delle Condizioni dell'Informativa sulla Privacy.